Alimenti di stagione-la spesa di Febbraio

 

la spesa di febbraioConsumare alimenti di stagione offre moltissimi vantaggi.

E’ risaputo che i prodotti consumati nel corso della loro naturale stagione di maturazione, mantengono inalterate le loro proprietà nutritive che, invece, vengono perse durante le lunghe conservazioni del fuori stagione.

Vantaggio da non trascurare, poi, il costo inferiore, la grande disponibilità del prodotto permette infatti di acquistarlo a prezzi più bassi rispetto al resto dell’anno.

Per quanto mi riguarda , consumare alimenti di stagione mi permette di variare la mia alimentazione e, per me, è una vera gioia aspettare un preciso momento dell’anno per gustarmi un prodotto.

Siamo generalmente portati a pensare in termini di stagionalità solo per quanto riguarda la frutta e la verdura, ma anche i prodotti ittici seguono un ciclo ben preciso, che incide sul gusto e…sul prezzo!!

Per via delle fasi di crescita o delle migrazioni, infatti, la disponibilità di pesce varia a seconda del periodo dell’anno, e le nostre scelte alimentari dovrebbero tener conto di queste variazioni.

Per alcune specie ittiche la pesca è addirittura vietata in alcuni periodi dell’anno, per consentirne la riproduzione.

 

VEDIAMO ORA QUALI SONO I PRODOTTI DELLA TERRA E DEL MARE CHE CI OFFRE IL MESE DI FEBBRAIO.

 

Il mese di Febbraio è il più corto dell’anno, ma non per questo meno ricco di bontà!

E’ l’ultimo mese disponibile per gustare al meglio la frutta e la verdura invernale, alimenti che ci permettono di fare il pieno di antiossidanti e di vitamine, elementi indispensabili per poter mantenere in salute il nostro organismo, e, nello stesso tempo inizia ad offrirci qualcosa di nuovo.

 

Per quanto riguarda la FRUTTA, restano protagonisti gli agrumi: LIMONE, ARANCIA, MANDARINO, MANDARANCIO, CLEMENTINE, POMPELMO. È quindi un buon momento per preparare delle conserve da poter tenere in dispensa.

Continuano poi KIWI, MELE, ANANAS, AVOCADO, BANANE, MELONE BIANCO.

 

Per la VERDURA, questo mese ci offre: BARBABIETOLE, BIETOLE, CARCIOFI, CAROTE, CAVOLINI DI BRUXELLES, CAVOLO, CAVOLO VERZA, CIME DI RAPA, ZUCCA, FINOCCHI, PATATE, PORRO, RADICCHIO, SPINACI, BROCCOLI.

Per quanto riguarda il PESCE, il mare ci offre:

NASELLO, SARDINE, SOGLIOLE, SPIGOLE, TRIGLIE, ALICI, CALAMARETTI, CEFALI, CERNIA, DENTICE, PESCE S.PIETRO, POLPO, RICCIOLA, ROMBO, SARAGO, SCORFANO, SEPPIA, SGOMBRO.

 

Precedente Sciroppo Limone, Zenzero e Miele, senza cottura Successivo Salmone alla piastra con frutto della passione