Cavolo nero, gusto e tanti benefici

Parlando di prodotti di stagione, tra le verdure più interessanti troviamo lui, il CAVOLO NERO, un tipo di cavolo con foglie lunghe, scure e rugose, coltivato in particolar modo in Toscana, tanto da essere ingrediente principale di un piatto tipico e famoso di questa regione, la Ribollita!

Lo si trova ormai sul mercato tutto l’anno, ma il periodo migliore per gustarlo è quello Autunno/ Inverno…ancor più dopo le prime gelate, il gelo, infatti, ne esalta le caratteristiche e la croccantezza!!
cavolo nero
😋😋😋😋
Lo conoscete?? Io lo trovo una verdura particolare e buonissima e adoro cucinarlo in svariati modi, il suo sapore, infatti, mi conquista sempre, ( se volete provare una delle mie ricette, cliccate QUI )ma, oltre ad essere molto buono, questo ortaggio possiede svariate proprietà benefiche.
Ne vediamo insieme qualcuna…
Per prima cosa è una grande fonte di vitamine e di sali minerali, contiene beta carotene, utile per la salute degli occhi, e molti aminoacidi essenziali : è infatti la verdura in assoluto più ricca di omega 3 (ne contiene in quantità maggiore rispetto al pesce) che lo rendono un ortaggio dalle importanti proprietà antiossidanti, mentre gli Omega 6 gli donano proprietà antitumorali, antidepressive e protettive dell’apparato cardiovascolare.
Il buon contenuto di fibre, invece, fa del cavolo nero un alimento utile a disintossicare l’organismo ed a mantenere bassi i livelli di LDL, ovvero di colesterolo cattivo.
Recenti studi hanno dimostrato che i diabetici che consumano alimenti ricchi di fibre come il cavolo nero, riescono a controllare meglio i livelli di zucchero nel sangue.
Il suo apporto di vitamina K è molto importante per la salute delle ossa in quanto facilita l’assorbimento del calcio e previene così le fratture.( Al contrario alti dose di vitamina k andrebbero evitate da chi assume anticoagulanti, ma questo non è un blog di medicina e mi limito a raccontarvi alcune cose!)
Il cavolo nero contiene, infine, una grande quantità di vitamina C, molto di più rispetto agli altri tipi di verdure e, addirittura, una manciata di foglie di cavolo nero contiene più vitamina C di un’arancia intera!! Non è un caso se il cavolo nero viene consumato prevalentemente durante la stagione fredda, quando il nostro corpo è facile preda di virus e stati influenzali, rinforzando il sistema immunitario!
Dimenticavo che è utilissimo anche per chi soffre di gastrite e, addirittura, in medicina tradizionale cinese le sue foglie vengono usate per lenire i processi infiammatori di muscoli e ossa!
INSOMMA…METTERSI NEL PIATTO QUESTO ORTAGGIO VUOL DIRE RIEMPIRLO NON SOLO DI GUSTO E COLORE, MA ANCHE DI TANTA, TANTA, SALUTE!!!
A casa di Saby

 

Precedente Fusilli ai piselli con salsa di noci e pecorino Successivo Zuppa di cavolo nero e pasta ai ceci