Crema di cavolfiore con speck croccante e crostini

Nonostante un ingrediente così importante, questa crema di cavolfiore con speck croccante e crostini è davvero molto leggera, la cottura dolce e la composizione completamente vegetale, la rendono molto digeribile, perciò, non perdiamo l’occasione di gustarci gli ultimi piatti di stagione con questo magnifico ortaggio!

 

crema di cavolfiore, speck croccante e crostini

Il cavolfiore non deve mai mancare sulle nostre tavole invernali, oltre ad essere un ortaggio molto saziante, è ricco di minerali e vitamine, in particolare di vitamina C che, soprattutto nei mesi freddi, è molto importante per il nostro organismo.

Cosa non da poco, poi, è indicato nell’alimentazione di chi soffre di diabete, in quanto contribuisce al controllo della glicemia e della pressione arteriosa.

La crema che vi propongo oggi è davvero squisita, l’elemento croccante dato dallo speck e dal pane tostato le donano quel tocco in più, che ci farà “quasi” rimpiangere la fredda stagione che sta per lasciarci……

Come per le altre mie ricette di creme di verdure, mi raccomando di usare lo stesso peso di brodo e verdure, questo farà si che possiate ottenere la densità perfetta della crema!

Cominciamo?

INGREDIENTI x 4 persone

  • 1 cavolfiore
  • 1 patata
  • 1 porro
  • 200 g di speck a fette
  • 4 fette di pane
  • olio extravergine d’oliva q.b
  • brodo vegetale ( tanto quanto il peso delle verdure)
  • sale e pepe q.b

 

-Affettate finemente il porro

-Lavate il cavolo, eliminate il torsolo e dividetelo a cimette.

-Mettete sul fuoco una pentola con abbondante acqua leggermente salata e, raggiunto il bollore, immergetevi le cimette, scolandole ancora al dente.

-In un tegame a bordi alti, scaldate l’olio extravergine d’oliva, aggiungete il porro e fatelo appassire dolcemente.

-Quando il porro avrà preso colore,aggiungete nel tegame la patata a tocchetti e le cimette di cavolfiore.

-Salate leggermente e fate insaporire a fiamma vivace.

-Versate poi il brodo vegetale, avendo cura che il suo peso sia uguale a quello delle verdure.

-Portate ad ebollizione.

-Abbassate la fiamma e lasciate cuocere lentamente per circa 30 minuti.

-Terminata la cottura, frullate il tutto con un frullatore ad immersione.

-Tagliate lo speck a striscioline, trasferitelo in una larga padella e mettetelo sul fuoco, senza aggiungere olio, in questo modo butterà fuori il suo grasso naturale e risulterà più digeribile.

-Quando sarà ben tostato, trasferitelo in un piatto.

– Nella stessa padella, fate tostare il pane tagliato a cubetti, quando sarà croccante, unite nuovamente lo speck.

– Servite la crema di cavolfiore in piatti individuali, guarnendo con i cubetti di pane e speck, un giro di olio extravergine e, se vi piace, uno spruzzo di pepe macinato al momento.

 

Che ne dite? Vale la pena assaggiarla?

 

Buon appetito da Saby.

Precedente Cavatelli con cavolo nero, pecorino e pomodori secchi Successivo Frutta e verdura di stagione a Marzo

2 commenti su “Crema di cavolfiore con speck croccante e crostini

I commenti sono chiusi.