Crema di cavolo rosso, anacardi e semi di papavero.

La crema di cavolo rosso con anacardi e semi di papavero, è un piatto non solo buonissimo e salutare, ma anche bellissimo da portare in tavola, sfido chiunque, infatti, a non innamorarsi di questo magico colore viola!!

 

cema di cavolo rosso

Verdura tipica della stagione invernale, il cavolo rosso (chiamato anche crauto rosso)
è un vero gioiello ricco di vitamina A, vitamina C, Ferro e antiossidanti utili a combattere i radicali liberi e quindi l’invecchiamento.

Questo magnifico cavolo, che gustato crudo possiede una nota leggermente piccante, in questa cremosa  versione acquista una dolcezza particolare, che fa in modo che questo piatto risulti leggerissimo e facilmente digeribile.

Io, come sempre, non uso panna, yogurt ecc, ma, per favorire la cremosità aggiungo una piccola patata e peso le verdure, per fare in modo che siano esattamente lo stesso peso del liquido che andrò ad aggiungere ( brodo o acqua), in questo modo ottengo sempre una vellutata perfetta!

INGREDIENTI x 4 persone

  • ½ cavolo rosso
  • 1 patata
  • 1 cipolla rossa ( meglio se di Tropea)
  • olio extravergine d’oliva q.b
  • brodo vegetale ( tanto quanto il peso del cavolo rosso)
  • sale e pepe q.b
  • semi di papavero
  • anacardi

 

-Pelate e affettate finemente la cipolla.

-Lavate il cavolo rosso, eliminate la costa dura interna e tagliatelo a striscioline.

-In un tegame a bordi alti, scaldate l’olio extravergine d’oliva, aggiungete la cipolla e fatela appassire dolcemente.

-Quando la cipolla avrà preso colore,aggiungete nel tegame la patata a tocchetti e il cavolo a striscioline, tenendone un po’ da parte per la guarnizione.

-Salate leggermente e fate insaporire a fiamma vivace.

-Versate poi il brodo vegetale, avendo cura che il suo peso sia uguale a quello delle verdure.

-Portate ad ebollizione.

-Abbassate la fiamma e lasciate cuocere lentamente per circa 40- 50 minuti.

-Terminata la cottura, frullate il tutto con un frullatore ad immersione.

-Servite nei piatti guarnendo con qualche fettina di cavolo crudo, gli anacardi frantumati molto grossolanamente e una bella spolverata di semi di papavero.

-Non fatevi mancare un bel giro di olio evo a crudo.

Ecco qua…avete messo nel piatto un po’ di magia!

Buon appetito da Saby.

Precedente Piegare il tovagliolo a Cuore. Successivo Riso integrale con pesto di cavolo nero