Peperoni in agrodolce fatti in casa

Adoro i peperoni in agrodolce, un contorno che accompagna perfettamente la carne,ma che può essere usato come antipasto o ingrediente per panini, bruschette e perché no…sulla pizza!
La preparazione è molto rapida, perciò ho imparato a farmeli in casa , si conservano poi in frigo, chiusi ermeticamente per molti giorni!!
Il peperone più adatto per questa preparazione è il quadrato di Carmagnola o quello di Asti, con la polpa spessa e carnosa, ma naturalmente potete usarne anche altre tipologie.
La cosa importante è dosare bene la quantità di zucchero e aceto, in modo che il sapore agrodolce non copra quello dei peperoni, ma, anzi, lo esalti!
 
 
peperoni in agrodolce
 
 
 
Naturalmente le dosi che vi riporto sono quelle che si adattano al mio gusto…voi potete trovare il vostro!
Quindi…diamoci da fare…
INGREDIENTI
  • 4 peperoni gialli e rossi
  • 1 cucchiaio di zucchero
  • 3 cucchiai di aceto
  • 3 cucchiaio di olio evo
  • 100 ml di di acqua
  • sale e pepe q.b
  • 2 cucchiai di pinoli, tostati velocemente in padella (facoltativo)
PREPARAZIONE
Tagliate i peperoni a metà, privateli del torsolo, dei semi e dei filamenti interni; lavateli, asciugateli e tagliate ogni metà i due parti, o 3, a me piace lasciare le fette piuttosto grosse!
Scaldate l’olio in un tegame e rosolatevi i peperoni per circa 5 minuti, mescolandoli di tanto in tanto con un cucchiaio di legno.
Aggiungete ora l’acqua,lo zucchero, l’aceto, salate e pepate, cuocete per circa15 minuti a fuoco basso e tegame coperto, finché i peperoni saranno teneri ma ancora ben sodi e il sugo di cottura quasi evaporato. 
Trasferite i peperoni su un piatto e serviteli tiepidi, accompagnandoli con i pinoli se vi piacciono.
Una vera delizia…
BUON APPETITO…A CASA DI SABY


SE QUESTA RICETTA VI E’ PIACIUTA, CONDIVIDETELA  E LASCIATE UN COMMENTO.
 
SE VOLETE ESSERE SEMPRE AGGIORNATI SULLE NOVITA’ E SULLE RICETTE DI CASA SABY…SEGUITEMI SULLA MIA PAGINA FACEBOOK

A PRESTO

 

Precedente MAZZE DI TAMBURO ALLA PARMIGIANA Successivo Spaghetti alla vesuviana