Strudel di frutta mista e pasta sfoglia

Quello che oggi vi propongo è un dolce di pasta sfoglia, con un prezioso ripieno di frutta, che vi conquisterà per il suo profumo, gusto e….LEGGEREZZA…si si…perchè questo dolce non contiene altri zuccheri se non quelli della frutta!!

strudel di frutta
Pasta sfoglia con ripieno di frutta

La ricetta mi è stata donata molti anni fa, da una signora che usave farne in gran quantità, per regalarlo poi a parenti e amici in occasione delle feste!

Sono certa che questo strudel di frutta mista  vi piacerà molto…

INGREDIENTI

  • 2 Fogli di pasta sfoglia rettangolare
  • 2 cucchiai di latte
  • 30 g di zucchero di canna grezzo
  • 2 mele
  • 1 banana
  • succo e scorza grattugiata di ½ limone e ½ arancia
  • 70 g di uva bianca e nera, senza semi
  • 60 g di mandorle e noci tritate
  • 80 g di mirtilli o frutti di bosco disidratati
  • 2 cucchai di brandy

PREPARAZIONE

Sbucciate e tritate grossolanamente le mele e la banana, mettetele in una ciotola con il succo di limone e arancia.

Aggiungete l’uva tagliata a metà, la scorza d’arancia e quella di limone, i mirtilli e infine le mandorle e le noci, mischiate bene il tutto.

Stendete il foglio di pasta sfoglia sulla carta forno e spalmatevi il ripieno di frutta, lasciando un bordo libero di circa 2 cm.

Stendete il secondo foglio di pasta sfoglia e, con un mattarello, allargatelo un po’.

Spennellate con un po’ d’acqua i bordi della pasta sfoglia lasciati liberi e sovrapponete il secondo foglio di pasta su quello con il ripieno.

Sigillate bene i bordi con le dita, eventualmente arrotolate un po’ i bordi, e appiattite con una forchetta per sigilare.

Praticate dei lunghi tagli su tutta la superficie, spennellate con il latte e spolverizzate con lo zucchero di canna.

Cuocete in forno a 200° gradi per 30-35 minuti, fino a quando la superficie sarà bella dorata.

Sfornate, lasciate raffreddare e servite cosparsa di zucchero a velo.

E’ ottima a colazione, o servita a fine pasto, magari accompagnata con della crema alla vaniglia calda!

Mentre pensate a quando mangiarla…io mi precipito ad assaggiarla…non credo proprio che arriverà a domani mattina intatta!!

 

Vi aspetto qui….A Casa di Saby…

Precedente Albero di Natale con pigne Successivo Confettura di castagne e rhum